Vino Rosso Tancreti Donnafugata
zoom_in
  • Vino Rosso Tancreti Donnafugata
  • Tancreti donnafugata etichetta
keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right

Tancreti

24,00 €
Tasse incluse
Informazioni

Dal colore rosso profondo, Tancredi 2011 si caratterizza per un bouquet fragrante, dove alle note di frutta rossa e a bacca nera, si uniscono sentori di liquirizia e tabacco dolce.Ideale arrosti di carne bistecca e cacciagione

Quantità
block Non disponibile

VITIGNI: Cabernet Sauvignon e Nero d’Avola; il blend si completa con Tannat e altre uve DENOMINAZIONE : Terre Siciliane IGT

TECNICA DI VINIFICAZIONE: Alla ricezione in cantina, ulteriore s celta dei grappoli sul tavolo vibrante e successi va selezione degli  acini  grazie ad una di raspatrice di ultima generazione , in grado di scartare  quelli verdi e surmaturi.  Fermentazione in  acciaio con macerazione sulle bucce per circa  14 giorni alla temperatura di 28° - 30° C .  Affinamento per circa  14 mesi  in  barriques di rovere francese ( nuove e  secondo passaggio) e almeno  30 mesi in bottiglia.

AFFINAMENTO : 14 mesi in barriques di rovere francese nuove 30 mesi in bottiglia
COLORE :
LONGEVITA' : oltre 20 anni
SAPORE: si caratterizza per un bouquet fragrante, dove  alle note di frutta rossa e a bacca nera, si uniscono sentori di liquirizia e tabacco dolce. In bocca il tannino è morbido  e ben integrato . La chiusura è avvolgente e persistente. TENORE ALCOLICO: 14%
ABBINAMENTO CIBI : con bistecca, burger d’autore e cacciagione. Può essere stampato al momento se s ervito in ampi calici,  con larga imboccatura e buona altezza TEMPERATURA DI SERVIZIO : 18° C circa.
Annata : 2011
RICONOSCIMENTI : Tre Bicchieri (Tancredi 2011)  – Vini d'Italia Gambero Rosso 2016 92 / 100  ( Tancredi 2011 ) - James Suckling 92/100  ( Tancredi 2011)  - Wine Advocate (eRobert Parker) 91/100  (Tancredi 2011) Wine Enthusiast ETICHETTA: Se vi ricordate di Alain Delon nel famoso film che Visconti trasse da “Il Gattopardo” di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, questo vino ne rappresenta al meglio l’eleganza e l’ambizione “rivoluzionaria”. L’etichetta rimanda alle cantine di Contessa Entellina, ma le pone su una nuvola quasi fossero un miraggio. … “Viaggio a Donnafugata” musicava Nino Rota per Visconti

Della stessa categoria

navigation