Olio Siciliano Extravergine di Oliva "Bio" Caratteristiche e Produzione

Olio siciliano, alcune caratteristiche

Secondo diversi studi, l’olio extravergine siciliano è considerato il migliore tant’è che è famoso in tutto il mondo. I migliori produttori di olio siciliano sono stati premiati a livello internazionale e questo conferma la capacità dei frantoi artigianali siciliani di produrre bene, quindi portando avanti una produzione di qualità ma senza intaccare comunque il territorio e assecondandone le caratteristiche.

Olio siciliano Extravergine DOP, olio siciliano extravergine di oliva BIO sono le caratteristiche dell’olio il cui profumo che evoca il Mediterraneo è capace di esaltare ogni tuo piatto ed ogni ricetta. È possibile scegliere fra olio siciliano extravergine di oliva composto da un'unica varietà di oliva, dall’identità e dalla provenienza ovviamente ben definita, in grado di restituire tutti gli aromi tipici della specifica varietà, oppure olio siciliano extravergine dato dalla combinazione di varietà diverse per produrre un olio dal gusto armonico ed equilibrato.

Olio siciliano, una produzione millenaria

“L’olio siciliano, una delle forti tradizioni della Sicilia. Una produzione gestita secondo il rispetto delle tradizioni – alcune delle quali – tramandate da generazioni in generazione.”

L’Olio siciliano Extravergine di Oliva ha caratteristiche uniche che ne esaltano la tipicità e la complessità, con profili aromatici ampi ed intensi, fruttato medio o intenso; un olio ideale per accompagnare tutti i piatti della cucina mediterranea, quali i piatti tipici della tradizione sicula; si pensi soprattutto ai piatti a base di verdure come la caponata o insalata di arance, ma anche per i piatti a base di pesce come la famosa pasta con le sarde o pesce spada alla siciliana. L’Olio siciliano Extravergine può anche essere denocciolato ovvero privato del nocciolo, tolto prima della lavorazione, che esalta le caratteristiche della varietà di appartenenza valorizzandone profumi e qualità peculiari.

La storia millenaria della coltivazione dell’olivo e della produzione di olio siciliano è raccontata dalle espressioni più interessanti delle antiche e pregiate coltivazioni siciliane.

Storia dell’olio siciliano, le coltivazioni pregiate:

Nocellara del Belice,

Biancolilla,

Cerasuola.

Uno degli olii siciliani più diffusi è il Monti Iiblei. Le olive costituiscono almeno il novanta per cento di questo olio DOP ed è il vero superstar di tutto l'olio extravergine di oliva siciliano. Coltivando solo in una ristretta area dell'isola - tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania, non lontano dall'Etna -l’olio siciliano prodotto con questa varietà di oliva si caratterizzano per il loro irresistibile aroma di pomodoro maturo.

Olive, il frutto dal sapore contrastante

Le olive fanno parte della dieta umana da migliaia di anni, molto prima che entrassero in gioco l'industria conserviera ed i negozi di alimentari. Ma qualche decennio fa si conoscevano solo poche varietà: alcune erano verdi, altre nere, alcune erano snocciolate.

Eppure le olive sono straordinariamente diverse e ugualmente versatili, siano esse macinate in creme spalmabili, gettate nelle insalate, cotte a fuoco lento in stufati e salse, buttate nei martini o mangiate direttamente. I loro sapori dolce, aspro, salato, amaro e pungente sono singolarmente complessi, rendendoli uno strumento essenziale nell'arsenale di qualsiasi cuoco domestico.

Sono anche storicamente importanti: la loro coltivazione risale a millenni fa e sono iscritte nel canone culinario mediterraneo. Gli ulivi sono alcuni degli alberi più antichi mai raccolti dall'uomo, una pratica che risale a più di 8.000 anni. Oggi si coltivano le olive sia per il loro olio – meraviglioso l’olio siciliano - che per il loro frutto.

L'oliva è tecnicamente un frutto con dentro un'unica grande pietra. Le olive sono piene del composto oleuropeina, che conferisce loro un'intensa amarezza. Rispetto ad altre drupe - drupacee come pesche e ciliegie - le olive hanno un contenuto di zucchero sorprendentemente basso e un contenuto di olio altissimo (12-30%), che variano a seconda del momento del raccolto e della varietà.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Cliente

Hai già un account?
Accedi O Resetta la password