Cioccolatini di Modica: dalla grande tradizione alimentare e culturale

I cioccolatini di Modica costituiscono una vera e propria bontà. Rappresentano infatti un prodotto tipico siciliano famoso in tutto il mondo. Questi cioccolatini hanno delle caratteristiche davvero incredibili, soprattutto perché si contraddistinguono per una peculiarità che riguarda la loro lavorazione. Infatti i cioccolatini di Modica sono realizzati con una lavorazione che potremmo definire a freddo.

Questa loro tipica lavorazione fa in modo che questi prodotti assumano una consistenza differente rispetto al classico cioccolato che possiamo trovare in tavoletta. Ma qual è il legame che contraddistingue la città di Modica con i cioccolatini? Iniziamo a scoprire più dettagli, soprattutto comprendendo la storia che sta dietro a questo dolce siciliano così pregiato.

La storia dei cioccolatini di Modica

Abbiamo varie fonti che ci riportano alla storia dei cioccolatini di Modica. Tuttavia non è così facile ricostruire in modo dettagliato una storia che è davvero molto complessa. Per esempio alcune testimonianze mettono in evidenza il fatto che la lavorazione di questo tipo di cioccolato è stata introdotta proprio a Modica (o in quella che prima si chiamava contea di Modica) nel XVI secolo, sotto la dominazione degli spagnoli.

Gli spagnoli stessi avrebbero ricavato questa tecnica di lavorazione del cacao da popolazioni molto antiche. Si dice infatti che si rifacevano agli aztechi. A questo proposito dobbiamo fare una precisazione, perché sembra che gli aztechi non usassero lo zucchero, in quanto non lo conoscevano. A quanto pare gli antichi aztechi consumavano il cacao in forma liquida.

Ma proprio per questa caratteristica, dato che i cioccolatini di Modica contengono anche lo zucchero, sembra che la testimonianza che abbiamo riportato non possa essere considerata del tutto veritiera o forse sono stati gli spagnoli stessi ad aggiungere lo zucchero al cacao.

Ci sono dei documenti storici che risalgono al casato Grimaldi e che già mettono in evidenza come ci fossero degli artigiani che si dedicavano specificamente alla lavorazione del cacao. Si tratta dei cioccolatieri, che operarono almeno fino al XIX secolo e che introdussero l’abitudine, specialmente per i più benestanti, di consumare cioccolata calda.

Come vengono prodotti i cioccolatini di Modica

Vediamo adesso qual è la lavorazione di questi cioccolatini. Dopo aver risposto alla domanda “chi ha inventato il cioccolato?”, non possiamo fare a meno di vedere qual è la lavorazione del cioccolato.

Su internet possiamo trovare diverse foto del cioccolato di Modica, anche rifacendosi a quello che si può comprare come cioccolato online. Per prima cosa, parlando della lavorazione dei cioccolatini in questione, dobbiamo parlare di una lavorazione a freddo.

A livello pratico si ottiene dai semi tostati e macinati del cacao una massa che si mescola a zucchero semolato e alle spezie, facendo in modo che tutto il processo avvenga ad una temperatura che non supera i 40 °C.

La tradizione voleva che si usasse una vera e propria lavorazione a mano. In questo tipo di procedimento la massa di cacao veniva posta su una spianatoia dalla forma di una mezzaluna. Il piano di solito anticamente era costruito in pietra lavica.

La massa veniva amalgamata con un matterello che nella tradizione si chiamava pistuni. Naturalmente oggi il processo tradizionale di lavorazione a mano ha lasciato spazio ad una produzione mediante l’uso di specifici macchinari, sempre rispettando le caratteristiche di questo cioccolato che si caratterizza per la lavorazione a freddo.

È molto importante la lavorazione a freddo, perché così non si sciolgono i cristalli di zucchero. I cioccolatini vengono ottenuti mettendo la massa di cacao in delle formelle che poi vengono battute.

Nella lavorazione manca la cosiddetta fase di concaggio. I cioccolatini di Modica rappresentano un prodotto IGP e vengono realizzati senza l’aggiunta di grassi vegetali, di latte o di lecitina di soia.

Le proprietà benefiche

I più esperti sanno benissimo il parere dei medici sul fatto che il cioccolato, consumato in moderata quantità, può veramente fare bene alla salute. In maniera particolare i cioccolatini di Modica sono particolarmente indicati per le loro proprietà benefiche che derivano soprattutto dalla preparazione a freddo, senza l’aggiunta di ingredienti estranei oltre alla massa di cacao e allo zucchero.

Questo tipo di cioccolato modicano mantiene inalterate tutte le qualità del cacao e sa essere ottimo in termini di valori nutritivi. Soprattutto il cioccolato di Modica contiene delle sostanze come i flavonoidi, che svolgono una funzione di antiossidanti nel nostro organismo.

Gli antiossidanti sono molto importanti, perché combattono l’invecchiamento, di cui i principali responsabili sono considerati i radicali liberi. Nei cioccolatini di Modica i flavonoidi sono molto concentrati e questo fa in modo che questo dolce aiuti la vasodilatazione. Tutto ciò concorre alla prevenzione dello stress ossidativo che spesso colpisce i vasi sanguigni.

Uno sguardo al territorio di Modica

I cioccolatini di Modica insomma costituiscono una preparazione davvero unica nel suo genere, frutto di una terra che sa essere veramente molto generosa in termini di specialità alimentari.

Modica si trova nella zona più meridionale della Sicilia. La città è collocata su un altopiano circondato da diversi canyon. Sulla collina di rocce troviamo un castello con alte mura e con le torri. Proprio sotto questo castello vi è il territorio vero e proprio di Modica, che si presenta anche dal punto di vista estetico di grande impatto visivo.

Le case sono fonte di uno spettacolo veramente eccezionale. Alcune abitazioni nascono direttamente dalle pareti di roccia e dalle grotte che erano abitate nell’antichità. Le strade sono caratteristiche, perché sono molto contorte. Tuttavia non mancano le ampie piazze, che spesso presentano delle chiese dallo stile tipico del barocco. Non a caso questa città è stata dichiarata Patrimonio dell’Unesco.

Il nome di Modica deriva forse dal fenicio, che poi è stato tradotto in greco, in arabo e in latino, sotto le varie dominazioni di differenti popoli che abitavano questo territorio. Davvero importanti sono le testimonianze storiche di un percorso molto travagliato nel tempo fatto di dominazioni e di vari popoli, ciascuno dei quali ha lasciato a questa città una parte della propria cultura.

Il cioccolato di Modica è l’esempio di come questa cultura sia confluita in una tradizione alimentare, che sa valorizzare fino in fondo un territorio tutto da scoprire.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Cliente

Hai già un account?
Accedi O Resetta la password