Liquore Siciliano, da provare assolutamente

Se desideri acquistare un liquore siciliano per arricchire la collezione presente all'interno della tua dispensa oppure da regalare a una persona cara, sappi che non esiste solo il celebre Limoncello, ma anche tantissimi altri articoli ugualmente gustosi, tra cui i vini liquorosi come quello alla mandorla oppure lo Zibibbo. Quest'ultimo è addirittura diventato Patrimonio dell'Umanità Unesco. Se vuoi saperne di più, non ti resta che leggere questa pratica guida all'acquisto.

Zibibbo di Pantelleria

Lo Zibibbo di Pantelleria è stato il primo vino italiano a ottenere il prestigioso riconoscimento, in quanto realizzato tramite viti ad alberello. Questa pratica agricola viene utilizzata nei terreni poco agibili e poco fertili; la potatura non consente pertanto la meccanizzazione di nessuna operazione. Per quanto riguarda le caratteristiche più salienti, lo Zibibbo fa parte della categoria dei vini moscati, è di colore giallo paglierino e ha un aroma decisamente fruttato. Si accompagna non solo a tantissimi dolci, ma anche ai formaggi erborinati.

Vino alla Mandorla Sicilia

Il vino alla mandorla è un autentico piacere per l'olfatto e il gusto, poiché, appena aperta la bottiglia, non fa altro che sprigionare un profumo a dir poco inebriante. Fu prodotto per la prima volta da Don Vincenzo Blandano, fondatore della Taverna San Giorgio. Presenta una colorazione ambrata e può diventare il perfetto accompagnamento di dolci secchi e gelati.

Limoncello Siciliano

Il limoncello, sebbene sia molto conosciuto in Sicilia, è un liquore di origini campane. Viene realizzato facendo macerare le scorze del limone nell'alcol etilico, al quale vengono poi aggiunti acqua e zucchero. Prima di essere pronto per la vendita, occorre attendere circa un mese per consentire la corretta maturazione del prodotto. Le principali caratteristiche del limoncello sono sicuramente il colore giallo brillante e il gusto dolce, ma allo stesso tempo deciso. Questo liquore è perfetto da consumare non solo come digestivo al termine dei pasti, ma anche come aperitivo o come ingrediente per preparare i cocktail e dessert.

Per apprezzare al meglio il suo aroma, ti raccomandiamo di servirlo freddo.

Crema di Limoncello Siciliano

La crema di limoncello è molto simile al limoncello, ma ha una consistenza decisamente più corposa e cremosa, in quanto durante la preparazione vengono aggiunti latte e panna. Inoltre la presenza della vaniglia conferisce alla suddetta bevanda un gusto aromatico, che ben si sposa con dolci e gelati, tant'è che viene utilizzata come ingrediente per la preparazione di bagne e farciture per torte. Al fine di apprezzare in toto tutte le sue caratteristiche organolettiche, ti consigliamo di consumarla ben fredda con o senza ghiaccio.

Grappa Nero d'Avola

Grappa dall'aspetto trasparente e limpido, al palato risulta decisamente equilibrata. Questo prodotto è a base di uva nera, la quale viene lasciata fermentare all'interno di botti d'acciaio, dove i componenti volatili hanno la possibilità di evaporare in maniera corretta ed esaltare in questo modo i profumi e le caratteristiche organolettiche. La grappa Nero d'Avola è perfetta per concludere in bellezza un pranzo oppure una cena da sola oppure nel caffè.

Liquore siciliano al pistacchio

Se sei alla ricerca di una bevanda dalla consistenza cremosa, dal gusto intenso, ma con una gradazione non eccessivamente alcolica, il liquore siciliano al pistacchio soddisferà appieno le tue aspettative. Si tratta di un prodotto molto versatile, in quanto è perfetto da servire come fine pasto oppure per la guarnizione e la preparazione di dolci. A seconda del gusto personale e della stagione, può essere servito sia a temperatura ambiente, sia freddo.

Crema di liquore alla mandorla

Dato che la mandorla è uno dei prodotti siciliani per eccellenza, come poteva mancare all'appello una crema di liquore realizzata con questa autentica delizia della natura? La bevanda è di colore bianco, mentre al palato non potrai fare a meno di apprezzare il perfetto connubio tra il sapore amarognolo del frutto e la dolcezza del latte. La crema di mandorla siciliana deve essere bevuta fredda e può diventare l'ingrediente protagonista di numerose ricette dolci oppure cocktail.

Rosolio di fichi d'India

I fichi d'India sono dei frutti che crescono spontaneamente in Sicilia, dove hanno la possibilità di acquisire un profumo e una dolcezza unica. Per la preparazione del Rosolio, i fichi d'India vengono innanzitutto sbucciati, tagliati a pezzetti e messi in infusione nell'alcol etilico, al quale si aggiungono acqua e zucchero. Questo liquore può essere di colore rosso scuro se si impiegano dei frutti con la polpa di questo stesso colore, se invece la polpa dei frutti è gialla, la nuance sarà più tenue e tenderà all'arancione. Il Rosolio si sposa alla perfezione con i formaggi freschi e con i dolci alle mandorle.

Amaro Amara di arancia rossa

Se desideri assaporare il gusto dell'arancia rossa di Sicilia, non c'è niente di meglio dell'Amaro Amara, liquore prodotto con l'infusione nell'alcol etilico dei suddetti agrumi insieme a delle erbe aromatiche cresciute spontaneamente ai piedi dell'Etna. Inoltre l'azienda Amara produce il liquore con metodi ecosostenibili, poiché coltiva le materie prime senza utilizzare pesticidi e utilizza dei sistemi d'irrigazione a goccia, i quali permettono di consumare il 30% d'acqua in meno rispetto a quelli tradizionali. Questa bevanda dal colore dorato può essere servita ghiacciata a -25° C come fine pasto oppure come ingrediente per la preparazione di numerosi cocktail.

Amaro Unnimaffissu

L'Amaro Unnimaffissu viene considerato l'amaro non amaro per eccellenza, in quanto caratterizzato da un gusto fresco e dolce dovuto alla presenza dei fichi d'India, i quali vengono sapientemente miscelati con scorze d'arancia e carrube. Ha una colorazione ambrata, un aroma caramellato e diventa il perfetto dopo pranzo o dopo cena da servire freddo di frigorifero ma senza l'aggiunta di ghiaccio.

Rosolio di Cannella

Il Rosolio di Cannella è un liquore di nobili origini aristocratiche, in quanto veniva servito durante i banchetti organizzati nei palazzi dei nobili Vicerè come digestivo beneaugurante. Questa bevanda di colore rosso scuro e dalla consistenza corposa viene realizzata con pochi ingredienti sapientemente combinati tra loro e lasciati in infusione per almeno venti giorni, quali cannella, zucchero e alcol etilico. Può essere servita ghiacciata a fine pasto oppure come accompagnamento per prodotti di pasticceria secca, basti pensare ai biscotti oppure alle paste di mandorla, le quali ben si sposano con il gusto piccante della cannella.

Questi sono tutti i liquori tipici Siciliani più comuni e ricercati, un'ampia e variegata scelta dove ogni bottiglia racchiude tutti i profumi della nostra terra. Amari, Rosoli, Liquori e Grappe che esprimo la loro naturale essenza già dal primo assaggio.

 

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Cliente

Hai già un account?
Accedi O Resetta la password